sabato 6 aprile 2019

Zerowaste Kitchen

Vi ho raccontato del mio percorso zerowaste, cioè senza rifiuti?
Giorno dopo giorno, dall'inizio del 2019, sto apportando cambiamenti nella mia vita, nella mia casa, nelle mie abitudini quotidiane (ottimamente supportata da mio marito!) per ridurre l'impatto ambientale: via detersivi inquinante sostituti da quelli ecologici o addirittura autoprodotti, ad esempio.
O ancora saponi solidi anziché nei flaconi di plastica o spazzolini di bambù anziché i tradizionali.

Il percorso zerowaste non può non passare anche dalla cucina e così cerco sempre di evitare gli sprechi.
La ricetta di oggi ne è una degna rappresentante: una pasta agli asparagi in versione zerowaste.

Perché zerowaste?
Perché una volta lavati gli asparagi e affettato tutta la parte morbida, ho messo a lessare quello che sarebbe stato lo scarto, cioè la parte più dura alla base: in quel brodo ho cotto la pasta e gli "scarti" di asparagi lessati, li ho frullati per avere anche una parte cremosa con cui condire la pasta.

Basta poco per ridurre gli sprechi,
basta poco per ridurre il nostro impatto ambientale,
bastano piccoli passi per arrivare a grandi risultati!


0 commenti:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti! Saranno pubblicati dopo l'approvazione
Laura