venerdì 9 dicembre 2016

Una rudimentale "naked cake"...

Mi piacciono molto le torte a strati, ma sono più brava con la sostanza che con l'estetica quando si tratta di cucina ed in particolare di pasticceria.
Ma oggi pensando a quale torta cucinare, sono voluta uscire un po' dalle classiche torte che preparo più frequentemente, ed ecco qua il risultato:
una torta al cacao con crema di latte alla vaniglia che somiglia ad una rudimentale naked cake...



Per ciascun piano della torta:
1 uovo medio
70 grammi di zucchero semolato
70 grammi di farina 00
60 grammi di burro
50 grammi di cacao amaro
mezza bustina di lievito per torte

Per la crema al latte:
450 ml di latte
6 cucchiai di zucchero semolato
4 cucchiai di farina 00
2 bustine di vanillina

Per preparare ciascuno strato di torta, rompete l'uovo e sbattetelo leggermente.
Unite quindi lo zucchero e mescolate, amalgamando i due ingredienti.
Unite il burro fuso e mescolate.
Setacciandoli, unite farina, cacao e lievito ed amalgamate il tutto.
Se l'impasto dovesse risultare troppo denso, unite 1-2 cucchiai di latte e mescolate.
Versate in una teglia piccola di 18-20 cm di diametro ben rivestita di cartaforno e fate cuocere a 180° per 20 minuti circa.

Per preparare invece la crema di latte, mescolate a freddo in un pentolino latte e zucchero, poi setacciandola unite la farina e mescolate ancora, con la frusta manuale.
Quindi mettete il pentolino sul fuoco a fiamma media e mescolate di tanto in tanto fino a portare ad ebollizione.
Fate bollire per un paio di minuti o più, in modo che la crema addensi un pochino ma facendo attenzione che non si attacchi al fondo.

Fate raffreddare ciascuno strato di torta, quindi copritelo con della crema di latte distribuita in modo che qualche goccia coli verso il basso e coprite con un altro strato di torta.
Per completare decorate con zuccherini colorati o altre decorazioni a vostra scelta.


0 commenti:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti! Saranno pubblicati dopo l'approvazione
Laura