martedì 13 agosto 2013

"Donne con il tacco 12" - Rebecca Chance

"Donne con il tacco 12" - Rebecca Chance



Dei romanzi rosa editi da Newton Compton che ho letto, devo dire che questo è probabilmente quello che mi ha deluso maggiormente...
L'ho trovato un romanzo dove si dice tanto senza dire niente, mettiamola così.
Il racconto intrecciato della vita di tre sorelle, tre donne molto diverse tra loro che condividono un pesante segreto che si trascinano dietro sin dalla loro infanzia e giovinezza, un segreto che probabilmente ha condizionato per sempre le loro vite.
Tre donne che conducono tre vite molto diverse e che hanno stili di vita ed atteggiamenti molto diversi ciascuna dalle altre, tre donne che però conducono esistenze colme di bugie, tradimenti, rancori.

Il romanzo è scritto piuttosto bene e lo si legge anche abbastanza in fretta, però alla fine io l'ho trovato di poca sostanza, "un brodo un po' troppo allungato".
La narrazione peraltro è condita da numerosi e lunghi paragrafi "piccantucci" di cui secondo me l'autrice avrebbe potuto fare decisamente a meno, non per moralismo ma perchè davvero irrilevanti per la trama e la storia...

Voto finale: un 5 scarso...

Rebecca Chance

*  *  *  *  *  *  *  *

"Tre sorelle ambiziose e competitive, in corsa per raggiungere il successo.
Chi sono le sorelle Deeley, Devon e Maxie McKenna? Tre donne ambiziose e competitive, che all’apparenza conducono una vita perfetta nel jet-set internazionale. Deeley è la fidanzata di copertura di un divo di Hollywood che nasconde al mondo intero la sua omosessualità. Ma quando il loro tacito accordo salta, viene messa alla porta senza troppi complimenti. Deeley è così costretta ad abbandonare la sua gabbia dorata di Los Angeles e a fare ritorno a Londra dalle sorelle. 
Devon è sposata con il più famoso campione di rugby di tutta l’Inghilterra e conduce un programma di cucina di grande successo. Eppure si sente sola e amareggiata. E dopo aver fatto una figuraccia in una gara televisiva di VIP ai fornelli, decide di mollare tutto e di andarsene in vacanza in Toscana senza il marito. Qui incontra un affascinante italiano, che le insegna l’arte della vera cucina… e della seduzione! 
Maxie, la maggiore delle tre, è sposata con un esponente di spicco del parlamento inglese ed è una manager strapagata. Ma quando Deeley racconta alla stampa alcuni dettagli della triste infanzia delle McKenna e del passato criminale della loro madre, Maxie va su tutte le furie, temendo che lo scoop possa fermare l’ascesa politica del marito. Anche perché sa bene che questo è solo il primo dei pericolosi segreti che sua sorella potrebbe rivelare…

Nemiche o amiche? Rivali o complici? Tre sorelle, tre storie d’amore e di competizione"

1 commenti:

cispiolina ha detto...

Che eccato dalla trama si direbbe un libro godibile, ma terrò buono il tuo giudizio e passerò oltre, anche a me non piace quando si dilungano troppo su particolari osè piazzati li a casa e che nulla dicono alla storia. Grazie per lo "sconsiglio".

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti! Saranno pubblicati dopo l'approvazione
Laura