mercoledì 27 marzo 2013

"Una favola a Manhattan" di Alberto Ferreras

Negli ultimi giorni sto leggendo davvero molto e anche piuttosto rapidamente...
Dopo "Segreti, bugie e cioccolato" e "Domani mi sposo", tra l'altro ieri ed ieri ho letto anche "Una favola a Manhattan", di Alberto Ferreras.


La prima cosa da dire è che non me lo aspettavo così, lo immaginavo diverso visto il titolo.
L'ambientazione è Manhattan, sì, ma forse perchè è scritto da un uomo questo romanzo non è così affascinante e romantico come il titolo potrebbe far pensare.
Anzi, diciamo pure che di romantico non ha niente: la protagonista Bella infatti, scoraggiata dal suo aspetto fisico fuori forma e dalle difficoltà sul posto di lavoro, si lascia convincere da una nuova amica a fare la escort per uomini ricchissimi.
E tra loro ne incontrerà uno che per lei si rivelerà speciale... ma nonostante il lieto fine, ribadisco che io non ho trovato niente di fiabesco o romantico in questo romanzo...

Aggiungo anche che non è scritto assolutamente male, anzi, la lettura è molto scorrevole ed altrettanto coinvolgente; peccato che sia la trama a non brillare...

Voto finale: 6, non oltre...

Se qualcuna lo ha letto o lo legge, fatemi sapere la vostra opinione!
Io adesso passo a leggere "La ragazza di Charlotte Street", di Danny Wallace.





0 commenti:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti! Saranno pubblicati dopo l'approvazione
Laura