martedì 26 febbraio 2013

"Una di troppo" - Jane Green


Oltre ai libri nuovi, a me piace comprare anche quelli usati;
quelli nuovi hanno le pagine "croccanti", che profumano di carta recentemente stampata, ma quelli usati hanno il fascino di essere appartenuti a qualcun'altro, che però se ne è disfatto...comprare un libro usato mi da quasi l'impressione di adottarlo!

E uno dei miei ultimi acquisti è stato "Una di troppo" di Jane Green.
Non inganna, si capisce subito che è un romanzo leggero e spensierato, ideale per liberare la mente senza aspettarsi una pietra miliare della letteratura.
Lo avevo scelto incuriosita dalla trama, ma senza pretese appunto. E mi sono detta "Vabbè, per 2 euro se poi è brutto pazienza...".


Invece -pur essendo, appunto, una lettura leggera- è un romanzo molto carino e molto coinvolgente e soprattutto è una storia in cui sicuramente chiunque potrà ritrovare riflesso qualcosa di se.

E' la storia di Ellie, una trentenne orfana di madre molto dolce e molto sensibile, che quando incontra Dan sente che finalmente potrà crearsi la famiglia che lei non ha mai avuto.
Dan invece appartiene ad una famiglia numerosa, dove è sua madre Linda a tenere le redini di tutto e tutti, Ellie inclusa.
Una storia altalenante tra momenti di grande gioia ed altri carichi di tensioni tra i protagonisti, tra forti legami e sentimenti troppo soffocanti.
Si legge veramente in fretta, ma è una storia che indubbiamente fa anche un po'riflettere e lascia impresso un ricordo una volta raggiunta l'ultima pagina...


Jane Green è autrice di altri romanzi rosa, alcuni anche di discreto successo in Italia come: "Anno nuovo, uomo nuovo", "Hai scelto, Libby?" e "Voltiamo pagina".

2 commenti:

cispiolina ha detto...

Io prendo nota grazie per il suggerimento, in questo periodo ho propio bisogno di romanzi leggeri.

Laura ha detto...

@ Cispiolina: questo ti piacerà, vedrai :)

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti! Saranno pubblicati dopo l'approvazione
Laura