lunedì 18 febbraio 2013

"Tutto bene" - Paolo Ruffini


Paolo Ruffini è un giovane livornese conosciuto da tutti come attore, presentatore, conduttore, comico e doppiatore e devo dire che a me non piace in nessuna di queste vesti, perché sono una persona che non sopporta la volgarità, specialmente quella gratuita ed eccessiva...
http://it.wikipedia.org/wiki/Paolo_Ruffini_(attore)

Nelle vesti di scrittore però mi ha stupito e il suo romanzo "Tutto bene" l'ho divorato.
C'è da dire che anche qui la volgarità non manca, ma il libro è davvero coinvolgente, appassionante e ben ideato e scritto.

La storia di Stefano e Sara affascina, appassiona, fa ridere e intenerisce.
Assolutamente una storia da non perdere!
Un romanzo che merita assolutamente almeno un 8 come voto e che sfiorerebbe il 10 se Ruffini avesse fatto a meno delle brutte parole e della sua tipica volgarità...


Le prime pagine del libro mi erano apparse poco interessanti, poi ho notato una cosa che non so se sia volontaria o meno da parte dell'autore...
Il romanzo, appunto, inizia con la descrizione del protagonista Stefano: un attore di successo, un gran Casanova, ricco, viziato e eccessivo in ogni ambito della propria vita.
E soprattutto egocentrico.
E di pari passo all'egocentrismo del personaggio, anche il romanzo inizia incentrato fortemente su di lui e sulle descrizioni che lo riguardano. E diciamo pure che questi primi capitoli sono deludenti e non invogliano alla lettura...
Poi però arriva Sara, la grande svolta della vita di Stefano, e con il suo arrivo cambia completamente ritmo e sostanza anche il libro! La scrittura si fa moooooolto più fluida, più appassionante, più brillante.
Ripeto, non so se sia una coincidenza o una scelta voluta, ma è difficile non notare questa interessante concomitanza...

Insomma, in definitiva, bravo Ruffini!
La prossima volta però, ripulisci un po' il linguaggio, please :)

2 commenti:

Claudia ha detto...

Ciao Laura!!!! Mi hai incuriosito.....io sono una divoratrici di libri (proprio ieri ho comprato l'ultimo di Gramellini) però mi piace spaziare dal libro "impegnato" a quello più leggero.....e mi sa tanto che questo lo comprerò......poi ti dirò!!!
Grazie e buona serata!
Claudia - Gli eventi di Claudia -

Laura ha detto...

@ Claudia: faccio lo stesso anche io, sia per valutare generi diversi sia perché non mi va di leggere sempre cose troppo leggere oppure troppo pesanti...
fammi sapere! :)

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti! Saranno pubblicati dopo l'approvazione
Laura