domenica 17 maggio 2015

Torta al Limoncello

Torta al Limoncello


Ingredienti:
3 uova medie fresche
270 grammi di farina 00
300 grammi di zucchero semolato
4 cucchiai di olio di semi
3 cucchiai di limoncello
3 cucchiai di latte
scorza di 1 limone
1 bustina di lievito per torte

Separare albumi e tuorli e montare a neve ferma gli albumi.
Mettere i tuorli in una ciotola assieme a zucchero, olio, limoncello, latte e scorza di limone e lavorare gli ingredienti con una frusta a mano.
Setacciandoli, unire farina e lievito.
Unire infine gli albumi montati a neve ed amalgamare bene il tutto, con delicatezza.
Versare l'impasto in una teglia di 24 cm di diametro foderata con cartaforno e cuocere a 180° per 30 minuti circa.

venerdì 15 maggio 2015

Torta Zebrata

Torta Zebrata 


Ingredienti:
200 grammi di farina
50 grammi di cocco grattugiato
150 grammi di zucchero
50 grammi di cacao amaro in polvere
100 grammi di burro
2 uova
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito per torte
latte q.b.


In una ciotola mescolare farina, zucchero, vanillina e cocco.
Fondere il burro ed unirlo nella ciotola, aggiungendo anche le uova ed il lievito e mescolare.
Dividere l'impasto in due ciotole e in una delle due unire il cacao e mescolare.
Foderare con cartaforno una tortiera da 24cm di diametro e versare per primo parte del composto chiaro (circa la metà), poi proseguire con quello al cacao, versandolo al centro di quello già versato e proseguire così fino all'esaurimento dei due impasti, versando sempre al centro della teglia per formare dei cerchi concentrici.
Cuocere a 150° per 20 minuti circa.

domenica 3 maggio 2015

Mercatini artigianali

Buonasera, su questo mio blog personale, condivido la pubblicità di un evento che sto organizzando con la mia attività lavorativa "La Trottola Eventi"...

Se siete artisti, artigiani o hobbisti, oppure ne conoscete e siete interessati alla partecipazione, contattatemi ai recapiti che trovate nell'immagine sottostante!

La partecipazione all'evento è gratuita!


martedì 21 aprile 2015

Mini tostadas croccanti

Piccoli dischetti croccantissimi e ricchi di gusto, fatti semplicemente con farina di mais, farina 00, acqua e sale...ecco a voi le mie mini tostadas!

Io ne ho creata una versione "da snack", non da farcire come si usa in Messico, ma vi assicuro che la bontà è immutata! ;)


Per prepararle basta mescolare 100 grammi di farina di mais con 40 grammi di farina 00, aggiungere del sale (e del pepe, secondo il vostro gradimento) e versare a poco a poco acqua tiepida e lavorare l'impasto fino a renderlo ben malleabile ma asciutto.
Impastate con le mani, formate un panetto e lasciatelo riposare in frigorifero per circa 20 minuti.
Poi staccate delle palline d'impasto delle dimensione che preferite (le mie erano circa delle dimensioni di una noce) e con un mattarello stendetele sul piano di lavoro infarinato con farina di mais.
Ricavatene dei dischi e cuoceteli friggendoli per pochi minuti in olio di semi di girasole.

Sentirete che bontà!
Noi le abbiamo abbinate a bistecche di maiale e patate alla paprilìka...e grazie al beer blogger di casa anche ad una buona birra ;)
http://beer-under-the-leaning-tower.blogspot.it/

-------------------------------

Nei giorni scorsi ho preparato anche un ottimo pane alla birra con olive,
per la ricetta vi rimando direttamente al blog della mia dolce metà:

Pane alla birra con olive - http://beer-under-the-leaning-tower.blogspot.it/2015/04/pane-alla-birra.html

martedì 3 marzo 2015

Pasta risottata al pomodoro

 
La pasta al pomodoro è uno dei piatti più diffusi, conosciuti e apparentemente semplici della cucina italiana...
eppure preparare in casa un sugo al pomodoro che sia davvero buono non è così banale come può sembrare: si deve aggiustare l'acidità del pomodoro, dare la giusta sapidità al sugo...

Ecco l'intento del mio post di oggi: consigliarvi una ricetta che renda la pasta al pomodoro davvero un piatto buonissimo, che avrete voglia di cucinare e mangiare spesso!

Io preparo in una casseruola un fondo con olio e.v.o. e un trito finissimo di cipolla.
Aggiungo il pomodoro, lo insaporisco con sale e pepe e aggiungo anche basilico tritato, qualche cappero risciacquato e un pizzico di origano.
Faccio cuocere per alcuni minuti poi sposto il sugo dalla pentola in un altro contenitore e frullo con il frullatore ad immersione.
In una padella saltapasta ampia metto un filo di olio e.v.o. e direttamente la pasta, a crudo.
Aggiungo il sale fino e una quantità di acqua tiepida sufficiente a coprire la pasta, non di più.
Mescolo e faccio cuocere per un paio di minuti, quindi aggiungo il sugo al pomodoro e porto la pasta a fine cottura mescolando di tanto in tanto e aggiungendo poca acqua per volta, se serve.
Completo aggiungendo qualche oliva tritata grossolanamente ed ecco che questa pasta buonissima è pronta!

Questo metodo di preparazione rende la pasta al dente senza mai risultare scotta...inoltre è perfettamente condita e insaporita.

Provate e mi direte! ;)

lunedì 16 febbraio 2015

la mia Focaccia Insolita :)

L'ho già detto e scritto, ma lo ripeto: pranzare da sola non mi piace, ma è ciò che faccio ogni giorno feriale...non piacendomi, figuriamoci quanta voglia io possa avere di mettermi ai fornelli...
Ma ogni tanto cerco di inventarmi qualche ricetta un po' strampalata per allietare il pranzo in solitudine.

Ecco qui la mia Focaccia Insolita :)


Perchè insolita?
Perchè è farcita con un uovo al tegamino, insalata e funghi... 

Ingredienti:
mezza focaccia salata
1 uovo
una manciata di funghi misti surgelati
alcune foglie di insalata
Grana Padano grattugiato
timo fresco
sale
olio e.v.o.

In una padellina antiaderente ho messo a cuocere i funghi accompagnandoli con una presa di sale e del timo fresco, che io adoro per il suo profumo, il suo sapore e la sua freschezza.
A parte ho cotto un uovo al tegamino, cuocendolo da entrambi i lati e terminando la cottura (da tutti e due i lati) con una spolverata generosa di Grana Padano grattugiato e qualche fogliolina di timo fresco, per richiamare l'aroma dei funghi,
Ho tostato la focaccia già tagliata a metà in forno per alcuni minuti ed ho composto la farcitura con foglie di insalata, i funghi e l'uovo.

Vi assicuro che non avete mai mangiato l'uovo al tegamino in modo così buono e creativo ;)

Orzo con funghi e pancetta sfumato con birra rossa

Doveva essere un risotto ai funghi, poi al momento di mettere a cuocere il riso mi sono accorta di non averne più...un classico...
Ma visto che ormai ero partita con l'idea di sfumarlo con la birra rossa, anziché ripiegare sulla pasta, ho optato per dell'orzo...

E quindi ecco qui il mio
orzo con funghi e pancetta sfumato con birra rossa


Ingredienti:
220 grammi di orzo biologico
300 grammi di funghi champignons freschi
50 grammi di funghi porcini (io li ho usati surgelati)
cubetti di pancetta
birra rossa (170 ml circa)
burro
prezzemolo tritato finemente
sale e pepe

Ho scongelato i funghi porcini tagliandoli a pezzetti e lavato gli champignons freschi tagliandoli a fette non troppo sottili.
In una casseruola antiaderente piuttosto capiente ho messo a fondere del burro e aggiunto del prezzemolo tritato finemente.
Ho messo a cuocere i funghi unendo sale e pepe e ho fatto cuocere a fiamma media per 6-7 minuti.


Dopodiché ho aggiunto via via un mestolo d'acqua e portato quasi a fine cottura.
In una pentola con acqua salata ho messo a cuocere l'orzo per 15 minuti circa, scolandolo quando la cottura non era ancora del tutto ultimata.
Ho versato l'orzo nella pentola dei funghi, mescolato, aggiunto la pancetta a cubetti piccoli ed ho sfumato con un terzo della quantità di birra rossa.
Ho terminato la cottura mescolando di tanto in tanto e sfumando con la restante birra.



giovedì 5 febbraio 2015

I miei zuccherini al limone (e limoncello)

Quando ero piccola mia nonna Marianna comprava sempre in un forno vicino casa dei biscotti semplicissimi e buonissimi.
Da circa 15 anni non ne ho più mangiati ne visti in giro,
poi nei giorni scorsi la mia amica Silvia li ha preparati per il compleanno del suo piccolino e così, assieme ai ricordi, è arrivata anche la voglia di provare a cucinarli!
Io lo ignoravo, ma a quanto pare si chiamano "Zuccherini (di Titignano - paese vicino Pisa)".

Ecco la ricetta che ho usato io, modificando un pochino quella originale:

3 uova
200 grammi di farina 00
130 grammi di burro
170 grammi di zucchero
2 bustine di vanillina
buccia grattugiata di 1 limone piccolo biologico (del giardino di casa)
mezza bustina di lievito per dolci
2 cucchiai rasi di limoncello

A bagnomaria ho lasciato ammorbidire il burro per poi trasferirlo in una ciotola dove ho aggiunto le uova e lo zucchero.
Con le fruste elettriche ho lavorato assieme i tre ingredienti fino ad ottenere una consistenza liscia e cremosa.
Usando un setaccio ho aggiunto la vanillina, la farina ed il lievito.
Infine ho unito il limone ed il limoncello.
La consistenza finale era liscia ma piuttosto densa.
Il composto infatti va steso a cucchiaiate su una placca da forno rivestita di cartaforno distanziando l'impasto che in cottura si espande parecchio.
Per far dorare (ma restare morbidi come devono essere!) i biscotti sono sufficienti 5-6 minuti a 200°.

Per completare spolverate con dello zucchero a velo... et voilà!


Dedico questa ricetta a Nonna Marianna a cui sicuramente sarebbero piaciuti, a Silvia e al piccolo Simone...grazie!

martedì 27 gennaio 2015

Bocconcini di pollo veloci veloci


Ingredienti:
petto di pollo
olive verdi intere
succo di limone
sale
olio e.v.o.

Tagliare a bocconcini il petto di pollo e salarlo.
In una padella scaldare un filo d'olio e mettere a cuocere il pollo.
Unire le olive ed un paio di cucchiai scarsi di succo di limone.
Cuocere a fiamma medio alta per 6-7 minuti, finchè il pollo non sarà ben dorato da entrambi i lati.

lunedì 26 gennaio 2015

Gnocchetti Veg

Gnocchetti Veg di carote e patate


Ingredienti:
3 carote
2 patate
250 grammi di pangrattato
sale
pepe

Pulite carote e patate, tagliatele e mettetele a lessare in acqua salata.
Scolatele quando saranno ben cotte, in modo da ridurle facilmente in purea.
Io le ho frullate con il frullatore ad immersione unendo un cucchiaio di latte.
Unite sale e pepe e gradualmente del pangrattato, impastando con le mani.
Unite tutto il pangrattato necessario (io ho usato 250 grammi) finchè l'impasto non risulterà morbido, facilmente lavorabile e ben asciutto.
A questo punto formate dei cilindretti sottili con l'impasto e tagliate gli gnocchi ad una grandezza di circa 1 centimetro.
Rotolateli nel pangrattato e cuocete in acqua bollente salata.
Sbizzarritevi con i sughi di condimento ;)