venerdì 14 novembre 2014

Torta Pinguì


Ispirata al celebre snack freddo Kinder, ecco la mia Torta Pinguì preparata per il compleanno del mio babbo!
E' composta da due strati di torta, uniti da una crema al latte e completata con uno strato di cioccolato fondente.

Per la torta:
6 uova
75 grammi di cacao amaro
75 grammi di zucchero
60 grammi di farina 00
40 grammi di fecola di patate

Per la crema:
400 ml latte
250 ml panna fresca
40 grammi farina
100 grammi di zucchero

Dividete albumi e tuorli.
Montate a neve gli albumi con 35 grammi di zucchero.
In una ciotola unite ai tuorli lo zucchero ed il cacao e lavorate a mano con una frusta fino ad ottenere una consistenza cremosa.
Unite, setacciando, farina e fecola.
Infine unite gli albumi e mescolate con delicatezza dal basso verso l'alto utilizzando una spatola.
Versate in una taglia quadrata di circa 24x24cm foderata con carta forno metà dell'impasto e fate cuocere a 180° per 15 minuti.
Una volta sfornata la prima parte della torta, fate altrettanto con la seconda e procedete nel frattempo con la preparazione della crema.
Portate a bollore il latte e nel momento di ebollizione aggiungete lo zucchero e la farina, setacciandola.
Mescolate con una frusta per circa un minuto, poi togliete la crema dal fuoco e trasferitela in un piatto steso per farla raffreddare.
quando sarà completamente fredda, unite la panna che nel frattempo avrete montato.
Per la copertura, fate fondere assieme cioccolato ed olio.
Componete la torta con un primo stato di pasta, poi la crema, quindi il secondo strato di pasta e completate con la copertura stendendola sulla superficie e lungo i bordi.
Riponete la torta in frigo per alcune ore ed estraetela circa 30 minuti prima di servirla (io l'ho lasciata in frigo una notte intera.

sabato 18 ottobre 2014

Torta gusto tiramisu con copertura di meringa

Buongiorno!
Stamattina vi presento la torta che ho appena preparato per festeggiare oggi il compleanno di mia mamma.

E' una torta al gusto tiramisù con copertura di meringa



Infatti, è costituita da due dischi di pan di Spagna, con una bagna di caffè ed una crema al mascarpone come farcitura e come copertura.
Sopra allo strato esterno di crema, sono disposte una serie di meringhe e la superficie è coperta da una granella di meringhe sbriciolate.

Spero di avere presto tempo di fornirvi la ricetta dettagliata...intanto, buon fine settimana a tutti!!

lunedì 13 ottobre 2014

Riso Basmati in 2 versioni

Buongiorno,
oggi vi propongo due diverse ricette per cucinare il riso Basmati in modo leggero ma saporito, una con carne ed una con pesce.


Riso Basmati con salmone e verdure

Ingredienti:
100 grammi di riso Basmati per ciascuno
300 grammi di filetto di salmone fresco
verdure fresche a scelta (io ho usato 1 carota, 1 zucchina, 1 patata e piselli)
una noce di burro
un cucchiaio di succo di limone
olio e.v.o., sale e pepe

Io ho iniziato mettendo a lessare il riso e nel frattempo tagliando a cubetti di circa 1.5 cm per lato il salmone e trasferendolo in una ciotola dove ho aggiunto il limone ed un cucchiaio di olio per far marinare il salmone,
Ho tagliato a cubetti anche le verdure mettendole poi a lessare per dieci minuti in acqua salata.
Ho scottato il salmone -privato della marinatura- con una noce di burro ed un pizzico di sale e pepe.
Una volta cotto il riso l'ho scolato e l'ho condito con un filo di olio, il salmone e le verdure.


Riso Basmati con pollo e verdure al curry

Ingredienti:
100 grammi di riso Basmati per ciascuno
un filetto di pollo
verdure fresche a scelta (io ho usato 1 carota e una lattina di piselli)
una noce di burro
curry
olio e.v.o., sale e pepe

Come per la variante con salmone, iniziate mettendo a lessare il riso.
Nel frattempo tagliate la carota a cubetti e fate lo stesso anche con il tacchino.
In una padellina antiaderente fate fondere una noce di burro e mettete a scottare pollo e carota, aggiungendo sale, poco pepe e curry.
Quando saranno quasi cotti unite i piselli ed allungate con un mestolo scarso d'acqua, in modo che si formi un sughetto che userete poi per condire meglio il riso.
Scolate il riso e condite con pollo e verdure al curry.

mercoledì 8 ottobre 2014

Polpettine di pane...per evitare sprechi!

Il pane è un alimento consumato quotidianamente dalla stragrande maggioranza delle famiglie italiane.
Eppure è anche tra quelli che più avanzano, generando sprechi.
Ecco una ricetta utile per riutilizzarlo evitando sprechi, cucinando qualcosa di buono, leggero e anche economico!

Più che stilare una lista degli ingredienti, vi dico ciò che ho utilizzato io, ma mantenendo come base il pane ammollato nel latte e la purea di patate, la ricetta è molto versatile e potete crearne decine di varianti!


Io ho utilizzato per 20 polpette di media grandezza:
200 grammi di pane ammollato nel latte tiepido
mezzo bicchiere di latte (vedi su)
3 cucchiai di purè di patate avanzato il giorno precedente
2 cucchiai di ceci lessati (anche quelli avanzati)
1 carota
1 pugno di piselli surgelati
2 pugni di pangrattato
1 uovo
1 fetta di mortadella
basilico, prezzemolo, erba cipollina
sale e pepe
olio da frittura

Ho messo a lessare la carota tagliata a cubetti piccoli ed i piselli
Ho ammollato il pane nel latte e dopo averlo strizzato l'ho messo nel mixer.
Ho aggiunto l'uovo, i ceci e il purè di patate e frullato tutto assieme.
Ho unito le erbe aromatiche, sale e pepe e mixato ancora, prima di trasferire l'impasto in una ciotola.
Ho aggiunto la mortadella sminuzzata e le verdure lessate e visto che l'impasto risultava piuttosto morbido, due pugnetti di pangrattato.
Ho formato le polpettine, le ho impanate nel pangrattato e fritte per un paio di minuti per lato.


Due annotazioni:
* Per creare una versione veg di questa ricetta, eliminate la mortadella e aggiungete altre verdure.
* Se invece preferite ottenere un gusto più ricco e deciso, sostituite la mortadella con della salsiccia e/o ripassate le polpettine cotte in un sughetto di pomodoro.


Provate questa ricetta e fatemi sapere le vostre impressioni! ;)

venerdì 12 settembre 2014

Pappardelle "Estate-Autunno"

Pappardelle "Estate-Autunno"

Perchè questo nome? Per i sapori e gli ingredienti che ho utilizzato, perchè le ho preparate una sera in cui l'estate era agli sgoccioli e l'autunno alle porte...

Ingredienti per 2 persone:
160 grammi di pappardelle all'uovo
250 grammi di funghi misti surgelati
1 zucchina grande
1 salsiccia
2 pomodori S.Marzano
Olio e.v.o., sale e pepe
1 spicchio d'aglio
Prezzemolo fresco tritato finemente

Fate scongelare i funghi, risciacquateli per eliminare il liquido che rilasciano e tagliateli a pezzettini.
In una padella antiaderente di media grandezza fate scaldare un fondo d'olio e rosolate uno spicchio d'aglio spuntato e sbucciato e lasciato intero.
Unite una presa di prezzemolo ed i funghi.
Salate, pepate e fate cuocere per circa 15 minuti, se necessario aggiungendo un mestolo d'acqua di tanto in tanto.
Passato questo tempo sbriciolate la salsiccia in padella ed unite anche le zucchine tagliate in 4 sezioni e poi a fettine.Aggiustate di sale e pepe e portate a fine cottura.
Fate cuocere la pasta e scolatela al dente.
A crudo, unite i pomodori tagliati in 4 sezioni e poi a fettine al condimento.
Condite la pasta e attenti a non spazzolarla via troppo rapidamente, come è capitato a noi tanto che era buona :)
Motivo per cui non abbiamo fotografato queste deliziose Pappardelle "Estate-Autunno", sorry! ;)

mercoledì 10 settembre 2014

Libri per voi!

Per fare un po' di posto nelle librerie e lasciare spazio a nuovi arrivi, vorrei liberarmi di alcuni libri, per lo più romanzi rosa...

Sono tutti recenti (massimo un anno/un anno e mezzo) e tenuti benissimo, praticamente come appena usciti dallo scaffale di una libreria.

Se qualcuna di voi è interessata me lo dica e le faccio avere la lista dei titoli ed i prezzi (metà del prezzo di copertina o anche qualcosina meno per alcuni).
Si parte da 2.50 euro e si arriva a massimo 8 euro!

Per la spedizione, farei tramite plico libri (o volendo anche di persona, quando possibile), che è pratica e molto economica.

Avanti donne e ragazze, fatevi sotto ;)

Uova al tegamino con salsiccia e formaggio

Anche a chi come me piace cucinare capitano quelle giornate in cui non si ha voglia di farlo, specie se si deve farlo solamente per se stessi.
Aggiungiamoci poi il fatto che non sono mai andata matta per le uova al tegamino...
Ieri però, le ho preparate in una versione un po' diversa e più ricca, in modo da cucinare in pochi minuti un sostanzioso piatto unico.

In una padellina antiaderente piccola con un filo di olio d'oliva ho rotto due uova fresche di media grandezza e le ho salate, poi ho sbriciolato sopra un terzo di una salsiccia ed ho lasciato cuocere per 3-4 minuti.
Poi ho aggiunto una fettina di formaggio Steffel tagliato in cubettini piccoli e portato a fine cottura.

Il risultato?
Un piatto di uova al tegamino originale e saporito, invitante anche per chi come me non ama questo piatto! ;)

domenica 31 agosto 2014

Cotoletta di maiale e mortadella

Alla ricerca di un nuovo un po' nuovo e un po' diverso di cucinare le fettine di maiale, ho modificato una ricetta trovata in rete con un risultato ottimo (anche se non leggerissimo a dire il vero)!

Ingredienti:
Una fettina di maiale per ciascuno
Una fetta di mortadella dal diametro di circa 20 cm per ciascuno
Una sottiletta per ciascuno
Uova
Farina
Pangrattato
Sale
Olio da frittura

Ho salato le fettine di maiale e disteso quelle di mortadella.
Ho diviso a metà ciascuna sottiletta e messo una delle due su un lato della fetta di mortadella poi sopra la fettina di maiale, sopra ancora l'altra metà della sottiletta e ho chiuso con la mortadella formando una specie di fagottino.
Ho infarinato, passato nell'uovo sbattuto e poi nel pangrattato e fritto in olio caldo.

Ne ricaverete delle cotolette molto saporite, simile a cordon bleau, buonissimissime! ;)

Crumble di more ♥

Crumble di more ♥


Dopo averlo mangiato una volta cucinato dalla mia amica Silvia, ho voluto provare anche io a preparare un crumble.
Avevo a disposizione moltissime more raccolte nel bosco durante una passeggiata e ho deciso di usare quelle.

Per l'impasto del crumble ho utilizzato:
1 tuorlo di uovo fresco
180 grammi di farina 00
120 grammi di zucchero semolato
120 grammi di burro tagliato a cubetti di circa 1 cm per lato
1 bustina di vanillina.

Ho versato in una ciotola farina e zucchero mescolandoli bene.
Ho aggiunto il tuorlo ed il burro leggermente ammorbidito ed ho mescolato tutti gli ingredienti  impastando con le mani.
Il burro si ammorbidisce sempre più e l'impasto inizia a rapprendersi in grosse briciole.
Ho fatto uno strato di grosse briciole in una teglia d'alluminio da poter infornare ed ho pressato leggermente per farle compattare.
Le more le ho fatte ammorbidire in una padella antiaderente con un paio di cucchiai di zucchero semolato e altrettanti di latte, ma potete utilizzarle direttamente "al naturale".
Ho steso le more (scolate dal liquido di cottura) sullo strato di impasto e coperto con un altro strato di briciole pressando maggiormente sui bordi e un poò meno sulla parte centrale.
Ho cotto a 180° per circa 35 minuti.

Risultato?
Un dolce ottimo e da replicare presto in molte varianti! ;)

lunedì 21 luglio 2014

"Tutta mia la città" di Carlotta Pistone

Oggi vi presento "Tutta mia la città".

E' appena uscito in libreria edito da Piemme; l'autrice, Carlotta Pistone, piemontese di nascita e milanese d'adozione, è caporedattrice della rivista online Mondo Rosa Shokking, con cui ho il piacere e l'onore di collaborare da oltre un anno!



Il romanzo è di carattere autobiografico: pagina dopo pagina l'autrice si presenta ai lettori senza ritrosie, con molta genuinità e trasparenza.
Apprezzo molto la scelta di mettersi a nudo anziché creare una protagonista ad hoc, che sarebbe stato forse più perfetta ed impeccabile, ma indubbiamente anche meno credibile e meno naturale.

Rimasta sola in una Milano caldissima ed assolata a causa di un imprevisto nel proprio palazzo e nel proprio appartamento, Carlotta deve rinunciare alla tanto attesa vacanza ad Ibiza assieme alla amiche.
La città sembra essersi svuotata: le amiche sono in vacanza, la famiglia è sparsa in varie parti d'Europa e anche il locale dove Carlotta lavora è chiuso per ferie.

Quando sembra destinata a rodersi il fegato guardando le foto delle amiche in bikini mentre lei è costretta a vedersela con vicini esauriti e cagnolini ringhianti
incontri inaspettati inizieranno a rivoluzionare la sua estate: un nuovo amico ma anche una vecchia fiamma che torna a farsi viva.
Tra vicende tragicomiche, lacrime e risate, Carlotta ci racconta senza censure la sua fantastica, inaspettata e romantica estate milanese. All'amore tra lei e la sua dolce metà, si aggiunge quello per Milano, sua città d'adozione.

Da leggere in spiaggia o in montagna, in città mentre vi recate al lavoro o prima di addormentarvi, "Tutta la mia città" è un libro perfetto per tenervi compagnia in questa estate e da regalare alle amiche per garantire risate, sorrisi, ironia, divertimento, brio e romanticismo!

Forza, correte in libreria! :)